Windows 10, manca poco.

windows 10 setup

Mancano poche settimane all'uscita di Windows 10, prevista per il 29 luglio

Ricordiamo che Microsoft offre l'aggiornamento gratuito a Windows 10 per il primo anno dall'uscita ufficiale.

Per sapere se conviene aggiornare o meno bisogna verificare la compabilità con il proprio computer.

I requisiti minimi richiesti sono:
Processore da 1GHz
1GB di RAM per la versione a 32bit e 2GB per la 64bit
16GB di spazio su disco
Scheda grafica che supporti DirectX 9
Schermo con risoluzione 1024x600

Sarà inoltre necessario registrare un account Microsoft, che chi usa Windows 8/8.1 sicuramente ha già.

Le novità di Windows 10

Menù start

Ritorna il menù Start a cui gli utenti sono affezionati, con una grafica simile (in piccolo) alla schermata Start di Windows 8

Cortana, l'assistente virtuale

Microsoft ha inserito anche nelle versioni desktop l'assistente personale Cortana, già presente su Windows Phone.
Cortana è l'assistente che aiuta nell'utilizzo del computer, svolge le ricerce di app, programmi e file, ed è il modo più veloce per trovare quello che si sta cercando sul computer.
È possibile anche chiaccherare con Cortana, anche se in maniera abbastanza limitata, ma verrà sviluppato anche questo aspetto. Per adesso risponde ad alcune frasi come ciao, come va ecc... (ma non riconosce i punti di domanda, quindi non usateli per provare questa funzione)
cortana

Microsoft Edge, il sostituto di Explorer

Microsoft ha finalmente cambiato il suo browser di default, Internet Explorer, che veniva usato da sempre meno utenti.
Il nuovo browser si chiama Microsoft Edge, è integrato con Cortana per le ricerche vocali ma è ancora giovane e quindi manca dei componenti aggiuntivi che verranno sicuramente introdotti nei prossimi mesi.
microsoft edge

Desktop virtuali multipli

Con Windows 10 sono stati introdotti anche i desktop virtuali, cioè la possibilità di avere più desktop utilizzabili. Questa funzione non è affatto una novità per i sistemi Linux e OSX.

Si torna alle finestre!

Le app di Windows 10 saranno tutte gestite in finestre, com'è stato fino a Windows 7, evitando così i problemi di utilizzo di Windows 8 e delle app a schermo intero.

Continuum

Continuum è il termine con cui Microsoft indica la possibilità di utilizzare le stesse app tra PC, smartphone e Tablet (con Windows10 ovviamente) e di passare facilmente dall'utilizzo con tastiera e mouse al touch.

windows 10